Condizioni generali

=

1. Validità

Queste condizioni generali hanno validità nella misura in cui nient’altro è stato convenuto per iscritto.

2. Oggetto del contratto

Toshiba Tec Switzerland AG (successivamente detto

 

fornitore), vende o affitta l’oggetto del contratto (apparecchio con eventuale software di base

compreso), lo installa e ne segue la manutenzione nell’ambito di quanto convenuto.

3. I servizi comprendono

3.1. L’oggetto del contratto viene consegnato dal fornitore nel luogo indicato dal cliente. L’installazione comprende in caso di software solamente le

impostazioni di base previste dal produttore. Le regolazioni o lavori specifici, come l’inserimento in una rete, il caricamento di driver particolari,

l’adattamento di software del cliente o simili saranno fatturati a consuntivo.

3.2. Per i prodotti software consegnati, il fornitore accorda al cliente il diritto di utilizzo, secondo le condizioni di licenza fornite da terzi (concessori di

licenza), che il cliente riconosce espressamente.

3.3. In caso di contratti di locazione questi comprendono la messa a disposizione dell’oggetto di locazione, tutti i pezzi di ricambio, la riparazione di

guasti le cui cause sono dovuta all’apparecchio, il servizio di manutenzione (escluso l’aggiornamento del software, per esempio per software di

driver), tempo di spostamenti e di manodopera. I costi per la rimozione di altri guasti saranno fatturati al cliente secondo i prezzi in vigore. Per

la consegna di materiale di consumo verrà fatturata una partecipazione ai costi di spedizione.

3.4. Se il contratto contiene un accordo di manutenzione, per l’acquisto del toner viene considerata una copertura di max. del 5%.

4. Doveri di cooperazione del cliente

4.1. Il cliente creerà a proprie spese le condizioni necessarie, affinché il fornitore possa installare l’oggetto del contratto.

4.2. Prima di ogni intervento del fornitore presso il cliente o su apparecchi del cliente, è cura del cliente che i suoi dati e programmi siano salvai in

maniera appropriata.

4.3. Il cliente s’impegna di non subaffittare l’oggetto di locazione, senza una previa autorizzazione scritta del fornitore, di non modificarne l’ubicazione

o di cedere un qualsivoglia diritto del presente contratto di locazione a terzi.

5. Accettazione

L’oggetto è considerato accettato, se il protocollo di collaudo è stato firmato dal cliente o se egli utilizza l’apparecchio.

6. Condizioni di pagamento e canone d’affitto

6.1 I servizi prestati o le locazioni sono pagabili al netto entro 30 giorni dalla data di fatturazione. Ci riserviamo di mettere in carico a partire dal

31esimo giorno gli interessi di mora secondo l’aliquota abituale, però al minimo al 5% p.a. Tutte le spese d’incasso vanno a carico del cliente

debitore.

6.2 Dovesse mutare l’interesse determinante per il finanziamento rispetto al momento della consegna di più di 0.5% punti, il canone di locazione può

essere adattato al successivo periodo di fatturazione. Come base d’interesse vale il tasso Lombard della BNS più il 4%. È esclusa una diminuzione

del canone di locazione sotto la soglia del canone fissato contrattualmente.

6.3 La quantità di copie mancanti in contratti con un volume minimo fisso di copie fatturabili sarà addebitato dopo la scadenza del periodo di contratto

di 12 mesi.

7. Durata e rescissione del contratto di locazione

7.1. Il contratto è valido per una durata fissa e si prolunga automaticamente di altri 12 mesi alla scadenza di questa durata fissa, se il contratto non

viene disdetto entro il termine di disdetta di 6 mesi dalla data di scadenza durata del contratto fisso, rispettivamente di un periodo di prolungamento

di un anno.

7.2. Per gravi cause il fornitore può rescindere il contratto di locazione con un termine di preavviso di tre giorni in qualsiasi momento ed esigere la

restituzione immediata dell’oggetto di locazione. Una grave causa nel senso di questa disposizione si presenta in particolar modo se

7.3. a) gli obblighi di pagamento del cliente presentano più di un mese di ritardo

b) se è avviata una procedura del concordato o di fallimento

c) se il cliente ha avuto un ordine di pignoramento infruttuoso, se si è dichiarato insolvente oppure se una esiste una supposizione fondata che

non possa far fronte ai suoi obblighi di pagamento. La rivendicazione del risarcimento danni resta riservata.

8. Proprietà dell’oggetto di locazione

8.1. Il fornitore, in quanto proprietario dell’oggetto di locazione ne può disporre come unica persona. Egli può far visionare o controllare l’oggetto di

locazione in qualsiasi momento.

8.2. In caso di vendita dell’oggetto contrattuale con saldo di tutto o una parte del prezzo di acquisto, il fornitore può, e con questo ne viene espressamente

autorizzato dall’acquirente, far registrare un a riserva della proprietà. Il cliente si impegna a sostenere il fornitore nella registrazione di

una tale riserva della proprietà, per quanto ciò dovesse rendersi necessario.

8.3. L’oggetto di locazione non diventa né accessorio, né parte dell’edificio nel quale è stato installato. Il fornitore può usufruire secondo la propria

discrezione della possibilità di una notifica della sua proprietà dell’oggetto di locazione al locatario dei locali commerciali.

8.4. Il fornitore può contrassegnare l’oggetto di locazione con un timbro o in modo simile come sua proprietà. Il cliente si impegna per tutta la durata

contrattuale a mantenere ben leggibile la marcatura, rispettivamente i contrassegni che identificano l’oggetto di locazione.

8.5. Il cliente è tenuto a comunicare immediatamente al fornitore un sequestro dell’oggetto di locazione attraverso pignoramento, retenzione o

immobilizzazione, nonché un’apertura di fallimento e di indicare all’ufficio delle esecuzioni e dei fallimenti la proprietà del fornitore dell’oggetto

di locazione. Tutti i costi per il fornitore risultanti dal controllo di tali attacchi sono a carico del cliente, a meno che non dimostri che non siano

causati per sua colpa.

8.6. Aggiunte, miglioramenti ecc. dell’oggetto di locazione da parte del cliente devono essere autorizzati per iscritto dal fornitore. Se vengono autorizzati,

ogni componente o parte montata diviene proprietà del fornitore, salvo accordi diversi. L’obbligo di pagamento per queste modifiche non

sussiste in nessun momento da parte del fornitore. Dopo il termine della locazione il cliente è tenuto a ripristinare lo stato originale dell’oggetto

di locazione a proprie spese, se il fornitore lo desidera.

9. Responsabilità

9.1. Durante il periodo di locazione il cliente è fondamentalmente responsabile per tutti i danni che vengono causati in qualsiasi maniera all‘oggetto

di locazione, in particolar modo anche per danni, perdita o allontanamento dell’oggetto di locazione causati casualmente. Il cliente si impegna

ad assicurare l’oggetto in modo appropriato.

9.2. Il fornitore è responsabile solo per danni che ha intenzionalmente o per negligenza grave causato durante la prestazione del proprio servizio.

La responsabilità del fornitore nel presente contratto è limitata alla somma maggiore di CHF 50'000.- oppure il valore contrattuale. Il fornitore

risponde nel limite di quanto giuridicamente ammesso della propria responsabilità per danni indiretti o di conseguenza come mancato guadagno,

risparmio non realizzato, diritti di terzi, danni a seguito di guasti dell’apparecchio o della rete, nonché per danni conseguenti per difetti o per il

recupero o il ripristino dei dati e programmi distrutti o danneggiati.

9.3. In caso di disturbi o danni causati da interventi impropri del cliente, rispettivamente da influssi di software e prodotti di terzi o modifiche di

software o di rete da parte del cliente, il fornitore sosterrà il cliente, con esclusione di responsabilità, secondo le proprie possibilità e con fatturazione

a consuntivo.

9.4. In caso di acquisto il fornitore si assume la garanzia sui danni all’hardware per 12 mesi dopo l’installazione dei prodotti. La garanzia copre

esclusivamente la riparazione gratuita o la sostituzione di parti o materiali difettosi, con esclusione di parti di usura o materiale di consumo. Per

prodotti software e prodotti di rete definiti il fornitore cede al cliente, con esclusione di una propria garanzia, eventuali diritti di garanzia nei

confronti del costruttore.

10. Disposizioni finali

10.1. Tutte le indicazioni dei prezzi s’intendono IVA esclusa.

10.2. È applicabile esclusivamente il diritto svizzero. Foro giuridico è esclusivamente la città di Zurigo.

10.3. La Toshiba Tec Switzerland AG si riserva il diritto di apportare modifiche alle condizioni generali senza preavviso. Tali modifiche verranno rese

note al cliente per iscritto e, in caso non vengano presentate obiezioni, verranno considerate approvate entro un mese.

^d_=L=`d^=OMNTKMQ|áí~äá~åç|OëÉáíáÖ=

Contratto di servizio

=

1. Oggetto del contratto

Con questo accordo Toshiba Tec Switzerland AG, (successivamente detto

 

fornitore), presta al cliente i servizi descritti a costi a consuntivo e sotto la

direzione e la completa responsabilità di quest’ultimo.

2. I servizi comprendono:

2.1. Il fornitore risponde ad un adempimento appropriato ed accurato degli ordini. Il fornitore è autorizzato ad appellarsi a terzi competenti per la

prestazione dei servizi. L’ordine è considerato come eseguito con la fornitura dei servizi convenuti. Il fornitore informerà il cliente di fatti e/o

circostanze che potrebbero pregiudicare la prestazione dei servizi conformi all’ordine.

2.2. L’orario di lavoro normale dei collaboratori del fornitore durante i giorni lavorativi è tra le 08.00 e le 17.00 ed ammonta a 8 ore, eccetto i giorni

festivi locali del luogo di servizio, nonché i sabati e le domeniche. Il tempo per gli spostamenti è considerato come tempo di lavoro.

2.3 Il fornitore si impegna a rimpiazzare i collaboratori incaricati che siano stati impediti a realizzare le prestazioni di servizio a causa di circostanze

impreviste, ma in nessun caso se ne può assumere la responsabilità. Le scadenze o le stime di spesa sopra citate per la prestazione dei vari

servizi sono valori puramente indicativi.

2.4. Nel caso in cui il fornitore sviluppa del software specifico per il cliente, il risultato di tale sviluppo verrà accettato dal cliente dopo una presentazione

effettuata dalla Toshiba. In caso di utilizzo produttivo di tale software specifico da parte del cliente, il software è considerato come accettato senza

riserve. Eventuali modifiche da parte del fornitore verranno apportate e fatturate a consuntivo.

3. Doveri di cooperazione da parte del cliente

Il cliente dà ai collaboratori del fornitore le istruzioni necessarie e controlla la loro attività. Egli informa il fornitore di eventuali variazioni tra i servizi

concordati e quelli effettivamente prestati. Il cliente mette a disposizione del fornitore gratuitamente tutti i dati, le informazioni, le installazioni, le apparecchiature

e le autorizzazioni d’accesso necessarie per la prestazione dei servizi. Egli designerà inolte un manager progettista, che avrà la competenza

e la responsabilità per trasmettere le indicazioni vincolanti al fornitore.

4. Variazione dei servizi convenuti

Le parti contrattuali possono richiedere in ogni momento delle modifiche dei servizi convenuti. Le modifiche desiderate dal cliente devono essere

presentate per iscritto al fornitore. Il fornitore elaborerà di seguito e offrirà una proposta nella quale saranno indicate le ripercussioni delle modifiche

sulla prestazione dei servizi contrattuali, in particolar modo in riferimento alla stima dei costi e alle scadenze. Il cliente comunicherà al fornitore entro

10 giorni dalla presentazione dell’offerta se accetta l’offerta o se ritira la richiesta di modifica. Se il cliente non prende posizione entro il termine sopra

menzionato, la richiesta di modifica sarà considerata come ritirata.

5. Diritti di proprietà

5.1. I diritti preesistenti delle parti contrattuali, per esempio su software, non vengono toccati da questo accordo. In particolare la prestazione di un

servizio richiesto non include la concessione di alcun diritto o di alcuna licenza su un diritto di proprietà intellettuale appartenente al fornitore.

5.2. Il cliente è autorizzato a copiare e ad utilizzare liberamente secondo i propri bisogni i risultati di lavoro provenienti dai servizi prestati specificatamente

per lui dal fornitore. Il fornitore si riserva tutti i diritti immateriali, in particolar modo tutti i diritti d’autore per la prestazione dei servizi

contrattuali al cliente, comprese i software specifici e le documentazioni consegnate.

5.3. Il fornitore è autorizzato ad utilizzare i servizi prestati per il cliente come referenza nelle sue relazioni con altri clienti, previo accordi con il cliente.

La segretezza di dati e documenti confidenziali del cliente è in ogni caso garantita.

5.4. Il fornitore rifiuterà tutte le richieste rivendicate ai propri costi, provenienti da terzi, a ragione di una presunta violazione dei diritti di protezione in

seguito a dei servizi forniti dal fornitore al cliente. Il fornitore risarcirà il cliente per degli eventuali oneri di risarcimento danni a lui giuridicamente

imposti in questo contesto, purché il cliente informi immediatamente il fornitore per iscritto della pretesa del diritto rivendicato da terzi e lo autorizzi

a procedere nella vertenza e di risolverla in modo giudiziale o stragiudiziale. Il fornitore ha la scelta di procurare al cliente il diritto di continuare

ad utilizzare i risultati dei servizi, di modificarli in modo che non ci sia più violazione dei diritti di protezione o di ritirare i risultati dei servizi in

questione e di rimborsare al cliente la somma da lui risarcita, con la deduzione di una compensazione appropriata per l’avvenuto utilizzo.

6. Responsabilità

Il fornitore risponde solo per i danni causati intenzionalmente o per grave negligenza durante la prestazione dei propri servizi. La responsabilità del

fornitore su questo contratto è limitata alla maggiore somma di CHF 50'000.00 oppure al valore contrattuale. Il fornitore risponde nel limite di quanto

giuridicamente ammesso della propria responsabilità per lieve negligenza, per danni indiretti o di conseguenza come mancato guadagno, risparmio

non realizzato, diritti di terzi, danni a seguito di guasti di software, nonché per danni conseguenti per difetti o per il recupero o il ripristino dei dati e

programmi distrutti o danneggiati.

7. Tariffe e condizioni di pagamento

7.1. Le tariffe per i servizi da prestare dal fornitore sono determinate in base ai prezzi per servizi sopra indicati, rispettivamente per i moduli di servizi

standard secondo i prezzi per servizi a forfait indicati. Le spese effettive di dislocamento, vitto e pernottamento, così come anche ulteriori spese

causate al fornitore per un intervento per il cliente, come per esempio le spese di computer, di materiale, di assicurazione o di tassa sul valore

aggiunto, sono fatturate separatamente.

7.2. Le prestazioni di servizio sono fatturate alla fine del mese rispettivo, le somme forfetarie per servizi dopo l’ordine effettuato. I servizi o i fitti prestati

sono pagabili entro 30 giorni dopo la data della fatturazione.

8. Riservatezza

8.1. Le parti contraenti s’impegnano reciprocamente a trattare in modo confidenziale tutte le informazioni confidenziali della controparte, come per

esempio le informazioni sui prodotti, sulle attività o sui progetti commerciali appresi da questo accordo e di non trasmettere tali informazioni a

terzi senza la previa approvazione scritta dalla controparte.

8.2. L’obbligo di riservatezza non si riferisce ad informazioni che sono (i) già pubblicamente conosciute senza violazione della presente convenzione;

o che (ii) sono già state rese pubbliche da terzi autorizzati alla trasmissione, o che (iii) erano già conosciute dalla controparte prima che fossero

rese pubbliche dal titolare.

8.3. Le parti contraenti non comunicheranno delle informazioni riservate a collaboratori o subfornitori, se non solamente per il bisogno di adempimento

della presente convenzione. L’obbligo di riservatezza, secondo la presente cifra 8, deve essere vincolato ai destinatari delle informazioni.

8.4. Queste disposizioni di riservatezza mantengono il loro effetto per cinque anni oltre il termine della convenzione.

9. Durata del contratto

9.1. Il presente contratto di servizio può essere rescisso per iscritto da ciascuna parte contraente, rispettando i termini di disdetta di 3 mesi. Una

rescissione da parte del cliente senza il rispetto del termine di disdetta viene considerata come avvenuta in tempo indebito.

9.2. Ciascuna parte contraente può annullare il contratto per gravi motivi senza termine di disdetta e con effetto immediato, se la controparte contravviene

ripetutamente o gravemente alla presente convenzione e se non rimedia a questa violazione – in quanto sia rimediabile – entro dieci giorni

dopo aver ricevuto un corrispondente richiamo scritto. Il fornitore ha inoltre un diritto straordinario di disdetta, nel caso di non pagamento dei costi

dovuti dal cliente. Il cliente, in questo caso, non ha il diritto al rimborso dei pagamenti effettuati e il fornitore si riserva l’esercizio dei propri diritti.

10. Disposizioni finali

10.1. Tutti gli accordi supplementari a questo contratto richiedono la forma scritta per la loro validità.

10.2. Inoltre sono valevoli le condizioni generali di vendita della Toshiba Tec Switzerland AG, versione 04.2017.